Attn! Always use a VPN when RSSing!
Your IP adress is . Country:
Your ISP blocks content and issues fines based on your location. Hide your IP address with a VPN!
Bonus: No download restrictions, fines or annoying ads with any VPN Purchased!
Are you the publisher? Claim or contact us about this channel


Embed this content in your HTML

Search

Report adult content:

click to rate:

Account: (login)

More Channels


Channel Catalog


Channel Description:

Rivista di studi Geopolitici

(Page 1) | 2 | 3 | 4 | newer

    0 0

    Il processo di rinascita islamica nell’Urss prima, nella Federazione russa e Csi (Comunità di Stati Indipendenti) poi, è stato un fenomeno oggettivamente rilevante che si è manifestato a partire dagli inizi degli anni ‘90. Più precisamente, spiegano i curatori russi del volume Islam e politica nello spazio post-sovietico, si dovrebbe parlare di «restaurazione del ruolo […]

    0 0

    Stando al “London Telegraph”, un appartamento nel blocco residenziale di Dandong, la più grande città cinese sul confine sino-coreano, è stato chiuso dalle autorità cinesi lo scorso mese di marzo. Quell’appartamento è stato definito come un “nodo chiave finanziario nell’apparato delle armi di distruzione di massa della Corea del Nord”. Alcuni organi di informazione sono […]

    0 0

    A differenza di molti commentatori, interessati in particolar modo ad evidenziare gli squilibri del sistema finanziario internazionale per comprendere l’attuale crisi del capitalismo occidentale, noi abbiamo sempre cercato di comprendere tali squilibri alla luce del conflitto geopolitico. Per questo motivo, siamo convinti che anche un libro, indubbiamente utile e prezioso, come Il film della crisi, […]

    0 0

    Il n. 2/2013 di “Eurasia. Rivista di studi geopolitici” (in distribuzione a partire dalla metà di giugno) è dedicato alla Turchia. Il direttore della rivista, Claudio Mutti, è stato intervistato sugli avvenimenti turchi da Natella Speranskaja (Mosca) per il sito www.granews.info   D. – In Turchia è cominciata la rivoluzione nazionale. Che forze ci sono […]

    0 0
  • 06/04/13--09:25: LA RIVOLTA IN TURCHIA
  • Intervista rilasciata il 3 giugno da Aldo Braccio, redattore di “Eurasia. Rivista di studi geopolitici”, a Radio Città Futura  

    0 0

    La pirateria marittima, dopo aver conosciuto un grande periodo d’oro tra il XVII e il XVIII secolo, subì un netto declino già dalla fine dell’800, apparendo pressoché scomparsa nel ‘900. Nel corso dell’ultimo decennio, però, tale fenomeno è tornato d’attualità: a partire dal 2003, infatti, gli attacchi da parte dei pirati sono andati moltiplicandosi anno […]

    0 0

    Secondo quanto riferisce l’ufficio stampa della Casa Bianca, il Presidente Barack Obama ha approvato l’imposizione di sanzioni aggiuntive contro l’Iran in relazione alla moneta nazionale iraniana e all’industria automobilistica.   “In data odierna il Presidente ha approvato un nuovo regolamento per inasprire le sanzioni contro l’Iran per l’isolamento del governo iraniano dovuto alla non ottemperanza […]

    0 0

    “Il Governo Letta non cambierà le sue direttive nella politica estera e nelle operazioni Nato perchè mancano i mezzi di discontinuita’ tra questo governo e quello precedente, in particolare il ministro degli Esteri Bonino sulla cui fedelta’ alle direttive che provengono da Washington non ci sono dubbi”. Sono le parole di Stefano Vernole, redattore della […]

    0 0
  • 06/04/13--09:53: TURKISH REVOLUTION ?
  • Claudio Mutti interviewed by Natella Speranskaya (Moscow, June 4th, 2013) http://www.granews.info/content/turkish-revolution-interview-claudio-mutti   Q.- The national revolution has started in Turkey. What are the forces behind it? Who is fighting whom? R. – The slogans about “human rights” and “democracy”, the Femen’s performances, the solidarity expressed by Madonna and other hollywoodian stars, the antifa rhetoric peppered […]

    0 0
  • 06/06/13--07:39: Il lupo grigio al bivio
  • SOMMARIO   Editoriale  C. Mutti, Il lupo grigio al bivio Geofilosofia Aristotele, Popolazione e territorio della polis ideale Dossario – Il lupo grigio al bivio Aldo Braccio, La Repubblica turca a dieci anni dal centenario Tancrède Josseran, È duro essere turchi Davide Ragnolini, Il pensiero geopolitico del Giano turco Mahdi Darius Nazemroaya, Neoottomanismo e teoria del […]

    0 0
  • 06/06/13--07:39: IL LUPO GRIGIO AL BIVIO
  • È uscito il numero XXX (2-2013) della rivista di studi geopolitici “Eurasia” intitolato:   IL LUPO GRIGIO AL BIVIO   Ecco di seguito l’elenco degli articoli presenti in questo numero, con un breve riassunto di ciascuno di essi.   EDITORIALE IL LUPO GRIGIO AL BIVIO di Claudio Mutti     GEOFILOSOFIA POPOLAZIONE E TERRITORIO DELLA […]

    0 0
  • 06/06/13--07:39: IL LUPO GRIGIO AL BIVIO
  • La Turchia è Europa. La regione chiamata con termine greco-bizantino Anatolia ("terra di levante") nell'antichità fu considerata parte integrante dell’Europa: Erodoto fissa infatti il confine orientale dell’Europa sul fiume Fasi, nei pressi degli odierni porti georgiani di Poti e Batumi. Nel Medioevo Dante colloca “lo stremo d’Europa” vicino ai monti dell'Asia Minore, dai quali, dopo la distruzione di Troia, l'Aquila imperiale spiccò il volo verso l'Italia. Per la geografia moderna, la penisola anatolica è la propaggine più occidentale dell'Asia; tuttavia alcuni geografi la considerano più che altro la quarta penisola del Mediterraneo, data la sua posizione analoga a quella delle penisole iberica, italiana e greca.

    0 0
  • 06/06/13--08:09: GIUSTIZIA E SPIRITUALITÀ
  • Sottotitolo: Il pensiero politico di Mahmoud Ahmadinejad   Autore: Alì Reza Jalali; Sepehr Hekmat     Descrizione: Il presidente Mahmoud Ahmadinejad è stato senza ombra di dubbio l’uomo politico iraniano più famoso del mondo in questa prima parte del XXI secolo. Grazie all’impegno del suo governo l’Iran si è rafforzato sia all’interno, che a livello internazionale. I suoi […]

    0 0
  • 06/06/13--08:11: UNA FORTEZZA IDEOLOGICA
  • Sottotitolo: Enver Hoxha e il comunismo albanese Autore: Marco Costa Descrizione: Nonostante i numerosi anni trascorsi dalla sua morte, Enver Hoxha continua a rimanere una figura di primo piano nella storia del socialismo. Con il suo rigido e onnicomprensivo impianto ideologico, questo particolare uomo politico è riuscito a mettere in piedi un sistema profondamente originale, e a fare […]

    0 0

    È nota l’esistenza di leggende che in tutta l’Eurasia parlano di sovrani ed eroi i quali, ritenuti morti, vivrebbero invece nascosti in qualche luogo recondito, destinati a manifestarsi alla fine dell’attuale ciclo d’umanità per restaurare un ordine di giustizia. Artù, Carlo Magno, Federico I di Svevia, Gesar de Ling, il Mahdi sono solo le figure […]

    0 0
  • 06/10/13--08:34: A DOMANDA…RISPONDE
  • Schermata

    Schermata 2013-06-10 a 5.39.18 PM

    facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmailfacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

    0 0

    Siguiendo el pensamiento de Raymond Aron, tomado de Clausewitz, que dice “la guerra es un camaleón”, afirmamos que la misma se encuentra en constante evolución y modificación. Mutando su naturaleza, contenidos, procedimientos y alcance. Y cuando creemos que se ha agotado en sus manifestaciones, se revela con mayor fuerza en otros aspectos, muchos más agresivos, […]

    0 0

    Tentare di comprendere l’attuale crisi del Vicino Oriente anche nei suoi riflessi della guerra civile siriana – e irachena – nonché nelle perenni tensioni che tengono l’Egitto sull’orlo del caos non è possibile se non si tengono presenti gli intrecci strategici nell’area. Le grandi potenze hanno di rado concesso ai popoli del Vicino Oriente di […]

    0 0

    Un primo bilancio della situazione turca dopo i ripetuti disordini dei giorni scorsi non può prescindere dalla valutazione del fenomeno mediatico sorto in parallelo. La realtà sul campo è certamente complessa, ma l’interpretazione  riduttiva e faziosa fatta dai grandi media occidentali la riconduce a un tema ricorrente di propaganda: vale a dire lo scontro dei […]

    0 0

    Le elezioni venezuelane dello scorso 15 aprile hanno sancito la vittoria “dimezzata” di Nicolas Maduro e riportato prepotentemente alla ribalta la figura di Henrique Capriles, sempre più capo indiscusso del partito d’opposizione PJ(1). L’incapacità dell’establishment al potere di tenere a debita distanza il rivale dopo la morte del leader Hugo Chavez, ha rimesso in discussione […]

(Page 1) | 2 | 3 | 4 | newer